Requisiti

UBIQUITY Runtime può essere installato sui seguenti sistemi.

Sistemi Windows

Requisiti SW

Sistema Operativo

Requisiti HW

.NET Compact Framework 3.5

Windows CE 6.0 (x86);
Windows CE Compact 7.0 (ARM, x86)

256 MB RAM, CPU 500 MHz

.NET Framework tra 4.0 e 4.7.1 (4.0 distribuito con il setup)

Windows XP SP3;
Windows Embedded Standard 2009 (XPe);
Windows Embedded Standard 7 (7E and 7P)32-bit and 64-bit;
Windows 7 32-bit and 64-bit;
Windows 10;
Windows 10 IoT Enterprise;
Windows Server 2008 and 2008 R2;
Windows Server 2012 and 2012 R2;
Windows Server 2016;
Windows Server 2019

512 MB RAM, CPU 500 MHz

Sistema Linux Debian 10/Ubuntu 20

  1. Il sistema operativo deve essere aggiornato (ultima versione del kernel) oppure gli header Linux del kernel corrente devono essere installati.

  2. Il pacchetto Mono versione 5.18.0 (o successive) deve essere installato. Per maggiori informazioni, vedere https://www.mono-project.com. Se il pacchetto non è presente nel sistema, verrà automaticamente installato durante l’installazione del runtime UBIQUITY.

  3. Il gestore delle finestre X11 deve essere installato e attivo.

    Il desktop remoto è supportato solo con X11. Se Wayland è installato e attivo, deve essere disattivato editando il file /etc/gdm3/daemon.conf togliendo il commento dalla riga

    #WaylandEnable=false

  4. L’utente della sessione di default (non della sessione ssh) deve essere root oppure un utente che appartiene al gruppo dei sudoer. Questo utente deve avere le cartelle sbin nella propria variabile d’ambiente PATH.

    Per aggiungere un utente al gruppo dei sudoer utilizzare il seguenti comandi:

    su -l
    usermod -aG sudo <userToAdd>
    
  5. Il sistema deve avere l’auto-login della sessione grafica attivo.

Nota

Per i requisiti di connettività, vedere il capitolo Connettività.